L’Architetto è veramente un costo in più?

Contesto italiano

Nell’immaginario comune in Italia la figura dell’architetto viene percepita come un costo in più. Il 70% dei clienti pur ritenendo la sua mansione utile la considera come un costo da aggiungere.

Ed è per questo motivo che molto spesso i clienti ritengono di risparmiare rivolgendosi direttamente alle imprese. Hanno così una sensazione di Km 0. Un cliente tempo fa mi disse ” se devo cambiare pavimenti o buttare giù un muro, lo dico direttamente all’impresa”. Nella migliore dell ipotesi un architetto lo si associa al cantiere e al coordinamento di questo. Mentre un Designer spesso è considerato come un disegnatore che di cose pratiche poco ne capisce. Queste sono due tristi considerazioni che pur dobbiamo prenderne atto. O artisti o uomini di cantiere. Sotto alcuni punti di vista effettivamente si è creata questa situazione.

Ci sono tanti tipi di architetti in Italia, chi si è specializzato in pratiche amministrative, chi segue solo il cantiere, chi è più vicino alla figura dell’interior design e non sa nulla di edile. Tante figure generano però solo molta confusione. Ma la realtà o meglio il Cliente vorrebbe che ci siano tutte queste competenze. E quindi la soluzione sarebbe di avere non solo un professionista ma tanti? Difficilmente un Cliente sarebbe disposto a questo. Per ulteriori approfondimenti vi rimandiamo al nostro articolo sulla Consulenza Unica.

L’aspetto più paradossale è che mente per un viaggio vacanza, siamo disposti a pagare un’assicurazione del viaggio, per una ristrutturazione che è l’investimento più oneroso di tutta la nostra vita lo affidiamo ad un impresa che nemmeno conosciamo bene. Non lo trovate alquanto folle?

Acquistare una casa, ristrutturarla e arredarla comporta esborsi di qualche centinai di migliaia di euro. Assicuriamo uno Smartphone contro incidenti e non assicuriamo la CASA?

L’architetto di per se oltre a tanti altri compiti, dovrebbe essere colui che ci ASSICURA che ciò che vogliamo sia realizzato, pertanto è la nostra ASSICURAZIONE sulla casa, affinché il nostro investimento sia quanto meno protetto dagli imprevisti, CHE LI SAPPIA conoscere, valutare e proporre soluzioni alternative.

L’architetto o il direttore lavori deve essere il sostituto del cliente, farne le veci e i suoi interessi. Molte volte alcune imprese scelgono o suggeriscono lavori inutili o errati ben sapendo che il cliente non è a conoscenza delle lavorazioni specifiche, delle normative. Diciamo quindi che il cliente si trova a dovere decidere senza nessuna conoscenza del settore. Non trovate folle anche questo?

Un bravo architetto deve fare in modo che tutto sia come previsto dal progetto, a regola d’arte, deve controllare che non ci siano costi in più, che normalmente le imprese dichiarano a lavori già iniziati.

Chi controlla il lavoro, le varianti, le alternative e i costi? Senza una figura professionale dedicata praticamente nessuno.

In Italia è anche vero che la figura dell’architetto è un figura ben diversa da quella europea o degli Stati Uniti. In Italia la figura dell’architetto viene vista come un vanto, un vezzo, un poterselo permettere. In Europa si ricorre a un architetto allo stesso modo in cui si ricorre ad un dentista quando si ha un mal di dente. Chiamare un architetto in Europa è la normalità.

Smiling female architect working at her office. Making corrections to blueprint. Shallow DOF. Selective focus to beautiful toothy smile. Looking at camera.

Controversie

E nel caso di controversie? Un cliente ha poche competenze per contrastare le imprese esecutrici dei lavori. Con la direzione lavori o con un Super Visore Generale ci sarebbe una vera garanzia. Un bravo architetto a fine lavori deve fare un vero e proprio collaudo e valutare cosa è a regola d’arte e cosa va sostituito o modificato

Conclusioni

Ammetto che anche noi architetti dovremmo cercare di offrire al cliente una consulenza a 360°, perché seguire solo il cantiere, o fare solo il progetto, o solo l’arredo , questo non garantisce il risultato finale. Sempre di più il Cliente vorrebbe un SERVIZIO più che un solo artista o uomo di cantiere

Anche l’architetto come figura deve evolversi, supportare il cliente verso la miglior qualità e allo stesso tempo cercare di trovare soluzioni e risparmi da girare al suo cliente. Aiutare il cliente a trovare soluzioni economiche aiuterebbe a ridurre la percezione della figura dell’architetto come costo in più.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...